Effetti particolari dell’ora blu

Da un timido Monviso a uno spavaldo Musiné l’abbraccio panoramico di Torino. Un apparentemente sottile lenzuolo di “aria impura” sfuma il contrasto dell’agglomerato urbano e dei suoi dintorni lasciando in maggiore evidenza qualche icona caratterizzata da una più decisa verticalità. Un tronco in allineamento del Po cerca di riflettere la sua porzione di residua luce post-tramonto. Un fronte in arrivo dalla Val di Susa sbarra lo spettro tendente al rosso della luce dell’ora blu che avrebbe riscaldato la veduta della città che, pertanto, rimane pervasa da dominanti bluastre. Il sole, che ormai sta illuminando l’orizzonte del territorio occidentale francese, incendia qualche cirro-strato terminando di darci il suo arrivederci. Domani sarà un’altra giornata d’inverno …

Ripresa da DJI Mavic 2, località Superga, altitudine circa 700 m s.l.m.

Scrivimi un commento.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Il sito è protetto; vietata la copia!